Test-combinati

Test combinato 2

Programma obbligatorio: tutti i 4 ersercizi 2.1 - 2.4 devono essere superati

Programma libero: dei 4 esercizi 2.5 - 2.8 due devono essere superati

Lo stile è scelto liberamente e può essere cambiato senza però fermarsi.

Profondità dell'acqua: 120-200cm

 

Nuoto alternato:
Movimenti di trazione-propulsione alternati delle braccia; movimento ritmico delle gambe. Stili alternati sono il crawl e il crawl-dorso.

Criteri di valutazione:
Sequenza ritmica dei movimenti senza interruzioni. Nella vasca da 25m non è permesso appoggiare i piedi sul fondo o fermarsi durante le virate.

Profondità dell'acqua: 120-200cm

Nuoto simmetrico:
La propulsione è data da movimenti delle braccia e delle gambe simultanei e simmetrici. La battuta delle gambe e la bracciata sono dipendenti l'una dall'altra e coordinate. Sono stili simmetrici la rana, la rana-dorso e il delfino.

Criteri di valutazione:
Battuta di gambe simmetrica con posizione correta dei piedi senza trazione delle braccia (braccia tese in avanti o lungo il corpo) Fasi 3 e 4: i piedi vengono girati verso l'ersterno

Profondità dell'acqua: 120-200cm

È permesso il tuffo di partenza, il corpo deve rimanere sott'acqua durante tutta l'esecuzione, la distanza è coperta quando la testa ha raggiunto la linea dei 12m

Tuffi

Mezzi ausiliari possibili:
- Tuffarsi in un cerchio che non deve essere toccato durante l'entrata in acqua
-Corda, anello

Criteri di valutazione:
1-3 stacco corretto
4 alzare il bacino (ev. raggrupparsi)
5/6 tendere il corpo ed entrare in acqua senza rovesciarsi

1 La corsia, la "corda" di gomma;
Una corsia o una "corda" di gomma è posta leggermente tesa sulla superficie dell'acqua a 3O cm dal bordo. Per evitare di rovesciarsi, il tuffatore cerca di toccare, durante l'entrata in acqua la corda o la corsia con il collo dei piedi.
2 L'anello, il piattello:
Per motivare l'allievo ad effettuare un'entrata in acqua corretta fino sul fondo della vasca vengono gettati, a sufficiente distanza dal bordo (p.f. osservare lo schizzo), anelli o piattelli. ll tuffatore deve raggiungerli dirrettamente in posizione tesa.

Entrata in acqua di testa:
ll corpo forma una linea possibilmente retta, dalle mani fino alla punta dei piedi. I piedi e le gambe sono tesi, la muscolatura dei glutei e del tronco è contratta in modo da evitare qualsiasi inarcamento della schiena (lordosi). Le braccia sono unite sopra la testa e toccano le orecchie in modo da formare un prolungamento retto del tronco. La testa deve trovarsi esattamente tra le braccia e non dev'essere spostata nè avanti nè indietro. Le mani sono strettamente unite.

Possibili posizioni delle mani:

palmo di una mano sul dorso dell'altra      pugni (pollice di una mano impugnato dall'altra mano)

Alt. per il tuffo: Bordo della vasca
Profondità dell'acqua: min. 250cm

Tuffi

Criteri di valutazione:
dalla posizione seduta-raggruppata, tenere le gambe com le mani fino a che tutto il corpo sia completamente sott'acqua

Alt. per il tuffo: bordo della vasca
Profondità dell'acqua: min. 250cm

Nuoto sincronizzato

Critera di valutazione:
1 Sul dorso, tesi e fermi
2 Carpiare le gambe e portare contemporaneamente le mani in alto in avanti verso le caviglie, afferrarle ancora in superficie
3 In posizine carpiata immergersi e apirsi solo sott'acqua

La posizione del corpo:
ln ogni movimento e posizione nel nuoto sincronizzato, il corpo è completamente teso e controllato. La testa rappresenta il prolungamento della colonna vertebrale (collo allungato, spalle diritte) I piedi sono tesi.

Profondità dell'acqua: min. 180cm

Pallanuoto

Criteri di valutazione:
-Crawl con partenza in acqua senza spinta dal  bordo
-Movimenti in avanti regolari
-La testa è sopra la superficie dell'acqua
-Il pallone dev'essere portato avanti sempre all'interno delle braccia direttamente davanti alla testa e non de'esser perso
-I gomiti devono essere portati avanti alti sopra l'acqua

Partenza in acqua senza spinta dal bordo:
Il giocatore è in posizione laterale, le anche sono girate di circa 90° rispetto alla superficie dell'acqua. Il braccio inferiore è leggermente teso, quello superiore è piegato davanti alla testa. Le gambe sono tirate verso il corpo . Alla partenza il braccio superiore piegato, viene tirato verso il corpo con una bracciata a crawl in direzione delle anche. Quando il braccio si trova all'altezza del petto, si effettua una sforbiciata con le gambe, premendo energicamente uno contro l'altro i polpacci e portando contemporaneamento il braccio in avanti. Il braccio inferiore lavora simultaneamente, viene dapprima spinto in avanti sott'acqua e esegue poi la bracciata a crawl molto rapida.

La partenza con la palla

"Dribbling" o palleggio:
La palla viene portata in avanti sull'onda davanti alla testa. Il capo dev'essere tenuto abbastanza alto in modo da mantenere la visione del gioco. Leggere deviazioni della palla possono essere corrette da movimenti corrispondenti della testa. Si deve evitare di toccare la palla con le braccia.

1 Posizione del corpo 2/3 della testa e delle braccia del giocatore

Profondità dell'acqua: min. 90cm