50m nuoto vestito e di seguito, con partenza comandata, 25m nuoto di trasporto con una "vittima" anch'essa vestita.
Tenuta per i ragazzi: pantaloni e maglietta, Tenuta per le ragazze:uguale o gonna e camicetta o vestito.

Nuoto di salvataggio:
Il traino di una vittima si effettua per mezzo di una presa di salvataggio. Se durante l'intervento ci si deve prima liberare e se la persona soccorsa si mantiene poi tranquilla, la si afferra con una presa di salvataggio. Nel caso che la vittima continui a dibattersi, la si respinge e si attende che abbia esaurito le proprie forze.

Presa alla testa con due mani:
La parte posteriore della testa deve posare nel palmo della mano girata verso l'alto, affinchè il collo si appoggi tra il pollice e l'indice. L'altro mano viene posata in modo naturale sulla fronte della vittima, premendo leggermente la testa all'indietro. Le braccia del salvatore dovranno essere tese il più possibile.

Presa alla testa con una mano:
La mano tiene la nuca come descritto in precedenza. Il braccio del salvatore resta teso. La presa per i capelli o, nelle persone vestite, la presa per il collo del vestito possono ugualmente essere praticate. Bisognerà cercare di trascinare la vittima nella scia del salvatore (meno resistenza).

Presa di sicurezza:
Il salvatore infila il suo braccio sotto il corrispondente braccio della vittima (es.: braccio sinistro del salvatore = braccio sinistro della vittima) e afferra I'altro braccio ripiegandolo verso la schiena. Ruotando l'avambraccio della vittima egli la può mantenere in posizione orizzontale sulla schiena. Il salvatore nuota sul fianco o sul dorso.

Tempo limite: nuoto vestito: libero, nuoto di trasporto: 1Min10
Profondità dell'acqua: 120-200cm